Lavorare in Svezia

Lavorare all'estero

Informazioni utili sulla Svezia ed offerte di lavoro all'estero

svezia

Lavorare in Svezia

Aumenta il numero di lavoratori stranieri che decidono di fare un'esperienza professionale in Svezia. Perché?

Mercato del lavoro.

Lavorare in Svezia significa fare un'esperienza in uno dei paesi più aperti al resto del mondo, in cui la multiculturalità è un caposaldo della società svedese, ma significa, soprattutto, muoversi in un mercato che, ad ottobre, faceva registrare un tasso di disoccupazione di un più che onorevole 7%. Confrontiamolo con i dati italiani e sarà facile capire perché la Svezia sia così ambita per un'esperienza di lavoro all'estero. In linea di massima lavorare in Svezia significa avere retribuzioni molto alte, per fare fronte ad un sistema fiscale che colpisce piuttosto duro, ma i servizi che si hanno in cambio di ciò sono all'altezza di quello che costano in termini di tasse. L'economia svedese è molto legata all'export che ha un'apertura di circa il 70% grazie anche alla presenza di molte multinazionali. Lavorare in Svezia può voler dire, anche se sembra strano, lavorare per alcune grandi aziende italiane che hanno deciso di investire qui, come la Diesel,la Gucci o la Luxottica, solo per dirne alcune. Offerte di lavoro in Svezia

Professioni richieste
stoccolma

La grande quantità di investimenti che, come dicevamo prima, riguardano il settore della ricerca avanzata e della relativa tecnologia fanno della Svezia un terreno fertile per molte startup.
Comunque anche per chi non stia pensando ad un'esperienza imprenditoriale possiamo dire che, in base a quanto emerge da alcuni dati rilasciati dal network di uffici e agenzie di collocamento, le professioni più richieste in Svezia sono tutte quelle legate all'IT, ingegneri, personale medico sanitario, esperti di finanza e cuochi.

Perchè lavorare in Svezia

Sono molti i motivi che devono e possono spingere a lavorare in Svezia. Nonostante la crisi europea in Svezia il mercato del lavoro tiene e la richiesta di personale straniero è in continua crescita, soprattutto in alcuni settori come quello dell'IT e della tecnologia avanzata, in particolare quella legata alla ricerca. In Svezia vi è una continua collaborazione tra Università e aziende che comporta, non solo una interessante e continua domanda di ricercatori, ma anche una più che discreta retribuzione economica per chi lavora in questo settore. TRa le altre cose questa politica di investimenti sulla ricerca sta facendo registrare un crescente interesse anche di investitori stranieri interessati a questo comparto.

Retribuzioni e dinamica lavorativa

Come dicevamo uno dei motivi per cui lavorare in Svezia sta diventando sempre più motivo di interesse per giovani e meno giovani italiani sono le retribuzioni. Un salario medio di ingresso (in corone svedesi) è equivalente a circa 2400/2500 euro. Certo bisogna tenere conto delle tasse e del costo della vita ma, nonostante ciò, gli stipendi restano comunque alti anche al netto. In linea di massima i giorni di ferie retribuite sono cinque all'anno, più tutta una serie di benefits e aggiunte se si diventa genitori. È bene però sapere che stipendi più alti, spesso, significa non avere tredicesime o permessi retribuiti. La contrattazione è stabilita con le singole aziende. Solitamente per lavorare in Svezia può essere sufficiente sapere l'inglese, però bisogna conoscerlo molto bene. In ogni caso la conoscenza dello svedese è, oltre che criterio preferenziale, anche consigliato per integrarsi sempre meglio. E anche in questo settore lo stato non lascia soli gli stranieri organizzando corsi di lingua gratuiti. Tra le opportunità per lavorare in Svezia vi sono anche quelle, sorprendentemente numerose, legate all'industria turistica: in particolare in città come Stoccolma e nelle zone di Malmo e Goteborg. Per chi volesse vi sono anche diverse opportunità anche nel settore agricolo in particolare nel sud del paese.

Come cercare lavoro

Vi sono molti siti da consultare per lavorare in Svezia. Tra i più importanti quello degli Uffici di Collocamento www.ams.se; consigliamo anche di rivolgersi alla rete Eures. Da non dimenticare assolutamente il sito di Workinginsweden. Per chi fosse interessato a un lavoro nell'IT un sito utile è computersweden.se e quello di csjobb.idg.se. Per lavorare in Svezia bisogna tenere a mente alcune normative legate ai permessi che, negli ultimi anni hanno subito alcune modifiche. Informatevi sempre all'Ambasciata ma considerate che, in linea di massima, per avere il codice fiscale bisogna espletare le pratiche per ottenere il migrationsverket. Dopodiché si ottiene il personnummer che in Svezia serve per fare praticamente tutto. Una volta ottenuto questo numero si potrà fare l'iscrizione ai corsi di lingua di cui si parlava prima, registrarsi all'ufficio di collocamento e affittare regolarmente una casa.

Conclusioni

Concludiamo questo breve viaggio nel mondo del lavoro in Svezia con alcuni dati emersi dal Rapporto Paese Congiunto secondo cui nel 2013 in Svezia dovrebbe farsi registrare un aumento del PIL grazie anche alla sostanziale tenuta della corona svedese e del buono stato delle finanze pubbliche. Finanze pubbliche in ordine che significa una politica governativa volta a migliorare le infrastrutture e come sostegno all'occupazione.


partecipa alla green card lottery